ANTALYA - Si svolgerà domani ad Antalya, alla vigilia dell'inizio dei Campionati Europei Assoluti, il Congresso della Confederazione Europea di Scherma. Un appuntamento di grandissima importanza per le Federazioni del Vecchio Continente, soprattutto dopo la sfiducia espressa dalla maggioranza dei Paesi, nell'ultima riunione, alla presidenza di Stanislav Podzniakov. Oltre che per gli equilibri politici in seno alla Confederazione, però, il Congresso di domani sarà un momento decisivo anche per l'assegnazione dell'edizione 2024 dei Campionati Europei Assoluti, competizione che precederà di poche settimane i Giochi Olimpici di Parigi. E per ospitare la kermesse continentale in programma tra due anni è candidata la città di Genova.

 

Una proposta autorevole e preparata nei minimi dettagli, quella del capoluogo ligure, presentata lo scorso dicembre dal Comitato Promotore presieduto dall'imprenditore Alessandro Garrone, e che racchiude al suo interno una forte sinergia tra istituzioni, industriali e mondo dello sport. La Federazione Italiana Scherma presieduta da Paolo Azzi, attraverso il Comitato regionale FIS Liguria guidato da Giovanni Falcini, ha seguito fin dagli albori la nascita e lo sviluppo della candidatura di Genova 2024. In corsa c'è anche la Svizzera, con Basilea.

 

Domani, nel Congresso della Confederazione continentale ad Antalya, la presentazione dei progetti e le successive votazioni porteranno all'assegnazione dei Campionati Europei Assoluti pre-olimpici.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });