ROMA – Sono 18 gli azzurri della scherma che faranno parte dell’Italia Team alla XIX edizione dei Giochi del Mediterraneo 2022 in programma ad Orano. Dal 3 al 5 luglio, sulle pedane algerine dalla venue “Mohammed Ben Ahmed Hall”, si disputeranno sei competizioni individuali per le quali i responsabili d’arma Nicola Zanotti (sciabola), Dario Chiadò (spada) e Stefano Cerioni (fioretto) hanno selezionato i convocati, deliberati ufficialmente nell’ultima Giunta CONI riunitasi a Perugia.

 

Ai Giochi del Mediterraneo ogni giornata sarà dedicata a una specialità, sia al maschile che al femminile: nel day-1 delle competizioni di scherma, il 3 luglio, saranno in gara gli sciabolatori Dario Cavaliere, Riccardo Nuccio e Giovanni Repetti (riserva sarà Matteo Neri) e le sciabolatrici Sofia Ciaraglia, Rebecca Gargano e Chiara Mormile (riserva Eloisa Passaro).

Il giorno seguente toccherà alla spada: per la prova maschile i prescelti sono Valerio Cuomo, Giacomo Paolini e Matteo Tagliariol (con riserva Enrico Garozzo), nella competizione femminile, invece, impegnate Nicol Foietta, Roberta Marzani e Giulia Rizzi (riserva Marta Ferrari).

Il 5 luglio chiusura con il fioretto: tra gli uomini rappresenteranno il tricolore Guillaume Bianchi, Davide Filippi ed Edoardo Luperi (riserva Francesco Ingargiola), mentre tra le donne saranno in pedana Martina Batini, Olga Rachele Calissi ed Erica Cipressa (riserva Elena Tangherlini).

 

Il Presidente federale Paolo Azzi e il Capo delegazione Valerio Aspromonte guideranno la spedizione della scherma azzurra ad Orano, dove al fianco degli atleti ci saranno i maestri Andrea Aquili per la sciabola, Marco Ramacci per il fioretto e Alfredo Rota per la spada, con il supporto della fisioterapista Giulia Talluri e del tecnico delle armi Damiano Domenico Valerio.

L’arbitro italiano in Algeria sarà Pietro Frezza.

I 18 schermidori azzurri fanno parte dei 370 atleti Italia Team che ai Giochi del Mediterraneo avranno come portabandiera gli olimpionici Diana Bacosi (tiro a volo) e Luigi Busà (karate), tra gli altri quattro campioni olimpici che saranno presenti ad Orano spicca anche lo spadista Matteo Tagliariol.

Capo Missione dell’Italia Team sarà l’ex sciabolatore azzurro, due volte medagliato alle Olimpiadi, Giampiero Pastore.

 

GIOCHI DEL MEDITERRANEO 2022 – Orano (Algeria), 3-5 luglio

CALENDARIO E AZZURRI IN GARA

3 luglio

Sciabola maschile: Dario Cavaliere, Riccardo Nuccio, Giovanni Repetti

Riserva: Matteo Neri

Sciabola femminile: Sofia Ciaraglia, Rebecca Gargano, Chiara Mormile

Riserva: Eloisa Passaro

 

4 luglio

Spada maschile: Valerio Cuomo, Giacomo Paolini, Matteo Tagliariol

Riserva: Enrico Garozzo

Spada femminile: Nicol Foietta, Roberta Marzani, Giulia Rizzi

Riserva: Marta Ferrari

 

5 luglio

Fioretto maschile: Guillaume Bianchi, Davide Filippi, Edoardo Luperi

Riserva: Francesco Ingargiola

Fioretto femminile: Martina Batini, Olga Rachele Calissi, Erica Cipressa

Riserva: Elena Tangherlini

 

LA DELEGAZIONE DELLA SCHERMA

Presidente FIS: Paolo Azzi

Capo delegazione: Valerio Aspromonte

Maestri: Andrea Aquili (sciabola), Marco Ramacci (fioretto), Alfredo Rota (spada)

Fisioterapista: Giulia Talluri

Tecnico delle armi: Damiano Domenico Valerio

Arbitro: Pietro Frezza

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });