ROMA – Sono cominciate oggi a Roma, presso la Sala di Scherma Federale del Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, le Sessioni di certificazione per Tecnici di I, II e III livello SNaQ.

I candidati dei primi due livelli svolgono anche un questionario a risposte multiple, per poi presentarsi davanti alla Commissione a cui consegnano il registro del tirocinio e la relazione prodotta. Sono stati invece chiamati a realizzare un lavoro di tesi, al culmine del proprio percorso, i Tecnici del III livello.

 

In programma due intense giornate di Sessioni, con la regia della Scuola per la formazione e l’abilitazione dei Tecnici sportivi di scherma federali, di cui è coordinatore Luigi Campofreda.

Due le Commissioni del I livello: una presieduta da Claudio Fontana, presidente del Comitato regionale Federscherma Lazio, e composta da Salvatore Lauria, Ramona Cataleta e Massimo Zenga; l’altra con presidente Cinzia Sacchetti, vertice del CR Piemonte, e componenti Gerardo Cirillo, Leonardo Sciarpa e Guido De Bartolomeo.

 

Per il II livello, invece, prima Commissione presieduta dal vicepresidente federale Vincenzo De Bartolomeo e formata da Alessandro Bossalini, Alessandro Di Agostino e Michele Venturini; seconda guidata dal vicepresidente vicario della FIS, Maurizio Randazzo, con Elisa Vanni, Lio Bastianini e Marco Russo.

 

Infine il III livello, presieduto da Maurizio Randazzo, con commissari il veterano Pietro Gnisci, il presidente dell’AIMS Lucio Landi e l’attuale direttore sportivo della Federscherma – e già CT del fioretto azzurro – Andrea Cipressa.

 

Le Sessioni proseguiranno nella giornata di domani.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });