ORANO – Tredici medaglie in tre giorni, vittoria nel Medagliere della scherma e un contributo importante per il successo “complessivo” dello sport italiano che ha chiuso la XIX edizione dei Giochi del Mediterraneo con ben 159 medaglie. Numeri che raccontano “la grande soddisfazione” del Presidente federale Paolo Azzi nel tracciare il bilancio della spedizione azzurra ad Orano.

 

Anche in un periodo della stagione molto intenso, a cavallo tra gli Europei e i Mondiali, siamo riusciti a presentare una squadra competitiva e di grandissima qualità. Abbiamo portato sul podio atleti in tutte e sei le gare, un fatto estremamente significativo e che dà merito ai ragazzi, ai CT e a tutto lo staff che ha lavorato con loro”, il commento del presidente Azzi.

 

Nel dettaglio: “La vittoria di Olga Calissi nell’ultima prova, quella di fioretto femminile, ci ha permesso di vincere il Medagliere della scherma superando l’Egitto. Un giusto premio a tutta la nostra Nazionale che si è confrontata in gare di ottimo livello, in una gran bella edizione dal punto di vista tecnico. A riprova del fatto che il mondo sta cambiando, basta vedere che tre dei sei titoli sono andati a Paesi africani, ma in questo contesto così globale l’Italia riesce a primeggiare con ben 13 medaglie di cui due d’oro. Una menzione speciale, dunque, va alle vincitrici: Giulia Rizzi, che è salita sul gradino più alto del podio nella bellissima tripletta della spada femminile, e Olga Calissi, che nella gara delle fiorettiste ha offerto una prova davvero convincente, mettendo in luce una scherma di grande qualità. Un sincero elogio, però, va a tutti gli altri nostri atleti che ci hanno rappresentato, e come sempre allo staff, instancabile, che li ha seguiti qui a Orano, trascinati dall’entusiasmo del Capo delegazione Valerio Aspromonte. Abbiamo dato un apporto decisivo per la vittoria di Italia Team nel Medagliere, ed è un altro ottimo viatico in vista dei Campionati del Mondo che tra pochi giorni ci attendono al Cairo”, la chiosa del Presidente della Federazione Italiana Scherma.

 

Il riferimento di Paolo Azzi è appunto al successo azzurro nel Medagliere complessivo di Orano 2022: per la quinta volta consecutiva da Almeria 2005, infatti, la squadra italiana è salita sul gradino più alto dei Giochi del Mediterraneo (è accaduto ben 14 volte in 19 edizioni disputate). L’Italia Team ha collezionato in Algeria 159 medaglie (48 ori, 50 argenti e 61 bronzi) migliorando di tre podi il risultato di Tarragona 2018, ma soprattutto conquistando tre ori in più della Turchia, seconda classificata.

Il contributo della scherma, come detto, è arrivato con 13 medaglie: gli ori della spadista Giulia Rizzi e della fiorettista Olga Calissi; quattro argenti con Riccardo Nuccio e Chiara Mormile nella sciabola, Valerio Cuomo e Nicol Foietta nella spada; poi sette bronzi conquistati dagli sciabolatori Dario Cavaliere, Rebecca Gargano ed Eloisa Passaro, fiorettista Davide Filippi e dagli spadisti Matteo Tagliariol, Giacomo Paolini e Roberta Marzani.

Una decisa impennata rispetto all’ultima edizione di Tarragona 2018, quando l’Italia salì sul podio nella scherma quattro volte anche se in un programma ridotto a quattro (e non sei) gare individuali. E tra quattro anni i Giochi del Mediterraneo vedranno gli azzurri padroni di casa: la prossima tappa per la kermesse del Mare Nostrum, infatti, sarà Taranto 2026. 

 

GIOCHI DEL MEDITERRANEO “ORANO 2022”

Il riepilogo dei risultati degli atleti Italia Team della scherma

SCIABOLA FEMMINILE - 3 luglio 2022

Classifica: 1. Saoussen Dlindah Boudiaf (Alg), 2. Chiara Mormile (ITA), 3. Rebecca Gargano (ITA), 3. Eloisa Passaro (ITA).

SCIABOLA MASCHILE - 3 luglio 2022

Classifica: 1. Ziad Elsissy (Egy), 2. Riccardo Nuccio (ITA), 3. Dario Cavaliere (ITA), 3. Inaki Bravo Aramburu (Esp), 5. Giovanni Repetti (ITA).

 

SPADA MASCHILE - 4 luglio 2022
Classifica
: 1. Mohamed Elsayed (Egy), 2. Valerio Cuomo (ITA); 3. Matteo Tagliariol (ITA), 3. Giacomo Paolini (ITA).

SPADA FEMMINILE - 4 luglio 2022

Classifica: 1. Giulia Rizzi (ITA), 2. Nicol Foietta (ITA), 3. Roberta Marzani (ITA), 3. Eloise Vanryssel (Fra).

 

FIORETTO MASCHILE - 5 luglio 2022
Classifica:
 1. Veljko Cuk (Srb), 2. Carlos Llavador (Esp), 3. Davide Filippi (ITA), 3. Mohamed Hamza (Egy), 5. Edoardo Luperi (ITA), 6. Guillaume Bianchi (ITA).

FIORETTO FEMMINILE - 5 luglio 2022
Classifica
: 1. Olga Rachele Calissi (ITA), 2. Morgane Patru (Fra), Maria Teresa Diaz Escalona (Esp), 3. Irem Karamete (Tur), 5. Erica Cipressa (ITA), 7. Martina Batini (ITA).

 

MEDAGLIERE FINALE – SCHERMA

  Oro Argento   Bronzo   Totale
ITALIA 2   4   7   13
Egitto 2   0   1   3
Serbia 1   0   0   1
Algeria 1   0   0   1
Spagna 0   1   2   3
Francia 0   1   1   2
Turchia 0   0   1   1
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });