FOGGIA - Dopo Bologna, sua nuova casa, anche la città che gli ha dato i natali ha reso omaggio allo sciabolatore azzurro Luigi Samele: a ventiquattro ore di distanza dalla esibizione al PalaDozza, la Città del Cinema di Foggia è stata il palcoscenico di una nuova sfida tra il pluridecorato atleta pugliese ed il tricampione olimpico ungherese Aron Szilagyi, in un remake della finale di Tokyo del 24 luglio scorso.

Il nuovo rendez vous fra i due fuoriclasse della sciabola ha rappresentato il momento clou della serata organizzata dalla ASD Olympia con il patrocinio della Regione Puglia e dell’AICS di Foggia: grandi emozioni e tanti sorrisi in pedana al termine di un assalto che ha visto prevalere all’ultima stoccata il beniamino del pubblico di casa. Stavolta in palio non c’era il titolo di campione olimpionico ma Samele e Szilagyi hanno dato spettacolo, regalando al numeroso pubblico presente un match dall’elevato tasso tecnico.

Grande entusiasmo dunque per una manifestazione sportiva di rilievo internazionale che ha permesso alla città di Foggia di omaggiare due atleti straordinari e di testimoniare ancora una volta la bellezza della scherma, da sempre motivo d’orgoglio per la Capitanata.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });