COSENZA - Le seconde prove regionali Assoluti di spada e GPG di spada e fioretto si sono svolte sabato e domenica nella palestra comunale di Camigliatello Silano, frazione di Spezzano della Sila (CS) e sono state organizzate dal Club Scherma Cosenza.

La prova Assoluti ha permesso di aggiudicarsi i posti messi in palio per l’accesso alla gara zonale di Napoli, dando spazio a 9 ragazzi e 6 ragazze che torneranno in pedana tra 2 settimane nella città partenopea. I primi posti della classifica femminile hanno visto un alternarsi di portacolori dell’Accademia della Scherma Reggio Calabria e del Club Scherma Cosenza: Alessandra Villa (Accademia) ha vinto la finale contro Maria Grazia Tedeschi (Cosenza); le rispettive colleghe Chiara Cosentino e Federica Tarsitano sono risultate terze ex aequo e la serie alternata è proseguita con le altre due qualificate Mariachiara Pellicanò e Giulia Runco.
Nella spada maschile Gaetano Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese) ha portato a casa una prova impeccabile vincendo tutti gli assalti disputati e sconfiggendo in finale un ritrovato Andrea Flocco (Platania Scherma); Paolo Bruno e Antonio Zupi del Club Scherma Cosenza hanno completato il podio seguiti dal compagno Marco Perri (Club Scherma Cosenza); nei primi nove anche Marco Vignale (Accademia di Scherma Calabrese), Luca Ielo (Accademia Scherma RC), Alessandro Madeo (Platania Scherma) e Daniele Bilotta (Accademia di Scherma Calabrese).

Passando agli under 14, i due Maschietti dell’Accademia della Scherma RC Mattia La Face Bellesso ed Enrico Bonavoglia si sono giocati la finale di fioretto, andata a favore del primo. L’Accademia ha bissato nella spada, stavolta con Gabriele Cristiano sul gradino più alto del podio e La Face in seconda posizione; terzi Salvatore Luzzi ed Edoardo Mingrone del Club Scherma Cosenza. L’omologa prova femminile è andata ad Ester Tuscano (Capo d’Armi Scherma), che ha sconfitto in finale Domenica Verbaro (Scherma Reggio). Con loro sul podio anche Ambra Lerose e Lilia Golosovskaya del Club Scherma Cosenza.
Vittoria sudata di Alessio Grandinetti (Platania Scherma) su Fabrizio Pellicanò (Accademia Scherma RC) nella finale Giovanissimi di fioretto, conclusasi 10-9. Lo stesso Fabrizio è risultato secondo anche nella spada, all’esito del derby contro Francesco Filocamo di Scherma Reggio. In terza posizione Nicolò Siciliano (Polisportiva Scherma Corigliano) e Raffaele De Stefano (Accademia Scherma RC). Le spadiste di Capo d’Armi Scherma, Ieva Semendiaieva e Karole Latella, hanno conquistato il primo e secondo posto nella gara Giovanissime, accompagnate sul podio da Beatrice Algieri (Corigliano). Semendiaieva, di nazionalità ucraina, è stata premiata non senza commozione dal Delegato Regionale Franco Perri e la sua presenza ha rimarcato un messaggio di fratellanza e rispetto reciproco di cui lo sport si fa portavoce, contro ogni guerra.

Nei Ragazzi/Allievi doppia gloria per Giuseppe Sammarro (Platania Scherma), vincitore in ambe le armi: col fioretto ha sconfitto in finale Lorenzo Ventagli del Club Scherma Cosenza ed è stato affiancato sul podio dai reggini Simone Foti e Riccardo Morabito (Scherma Reggio); con la spada ha sconfitto il già citato Foti, mentre Gabriele Serpieri (Capo d’Armi) e Alberto Santise (Cosenza) hanno chiuso il podio. Sara Fiore ha portato un altro oro all’Accademia della Scherma RC nel fioretto, dove ha prevalso sulle coetanee cosentine Giulia Salimbeni e Serena Campolongo, rispettivamente seconda e terza. Risultato diametralmente opposto nella spada, in cui le stesse atlete del Club Scherma Cosenza hanno preso il primo e secondo posto, lasciando la terza piazza del podio alla stessa Sara Fiore e a Marica Foti di Scherma Reggio.
In sintesi 4 ori sono andati all’Accademia della Scherma Reggio Calabria, 3 Platania Scherma, 2 Capo d’Armi Scherma, 1 rispettivamente all’Accademia di Scherma Calabrese, Club Scherma Cosenza e Scherma Reggio.

Il weekend di gare ha visto inoltre la partecipazione di Prime Lame ed Esordienti che, nella giornata di sabato, hanno tirato gli assalti di un torneo promozionale all’insegna dell’amicizia e del divertimento.
Infine per il GSA sono stati presenti Pasqualino Romano in qualità di Direttore di Torneo e Responsabile protocollo Covid, gli arbitri Mattia Angotti e Gianmarco Lucchino, gli aspiranti arbitri Andrea Grandinetti e Dino Nicotera; Gianluigi Perri ai computer e Sebastiano Iriti come aspirante Tecnico delle armi.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });